Tecnologia e rispetto dell'ambiente: per un futuro più sereno

Tecnologia e rispetto dell'ambiente: per un futuro più sereno


Come sarà il futuro? Pieno di imprevisti ambientali, ma alcuni si possono prevenire puntando sulla tecnologia. Ne sono convinti i promotori di “Innovazione e ricerca per la gestione del rischio ambientale”, convegno che ha chiamato a raccolta i progetti più all’avanguardia per la tutela dell’ecosistema, che vanno dalla gestione del rischio valanghe e del crollo di roccia, alle app per la partecipazione dei cittadini al controllo del territorio, dagli innovativi metodi di raccolta dei dati geografici ai monitoraggi a partire dalle immagini satellitari. 

“Pensiamo sia necessario ricostruire attraverso la tecnologia un rapporto di consapevolezza e fiducia tra uomo e ambiente, che si è assottigliato nel tempo. La rivoluzione digitale che pian piano ha creato una visione artificiale della natura, oggi ci permette - attraverso una rete di sensori - la raccolta di miliardi di dati e motori cognitivi: informazioni che possono essere elaborate in tempo reale per migliorare il nostro rapporto con gli eventi climatici e sismici e in generale con l’ecosistema”, spiega Francesco Bonfiglio, ad di Engineering D.Hub, società che offre servizi digitali controllata dal Gruppo Engineering, leader nella trasformazione digitale e in prima linea nello sviluppo di progetti di ricerca e innovazione.