Fibre muscolari "vive" ma metalliche: la nuova frontiera della "cyborg tecnologia"

Fibre muscolari "vive" ma metalliche: la nuova frontiera della "cyborg tecnologia"


L’università di Tokyo ha sviluppato fibre muscolari vive, fatte crescere direttamente in strutture metalliche: lo studio, pubblicato su Science Robotics ha mostrato che dei piccoli robot bio-ibridi riescono a imitare i movimenti di un dito umano e restano perfettamente funzionanti per oltre una settimana. I ricercatori sono riusciti a integrare tessuti viventi e macchine sviluppando un metodo per fare crescere i muscoli direttamente sullo scheletro del robot, partendo da cellule staminali chiamate mioblasti fino ad arrivare a tessuto muscolare scheletrico perfettamente funzionante. I “cyborg” sono già stati testati per diversi compiti, come il trasporto di oggetti.