Bosch lancia il Diesel pulito: è una rivoluzione

Bosch lancia il Diesel pulito: è una rivoluzione


«Il diesel ha un futuro. Oggi vogliamo archiviare definitivamente il dibattito sulla fine del motore a gasolio...». Con queste parole Volkmar Denner, ceo del Board of Management di Bosch, ha annunciato una svolta decisiva nell’ambito della tecnologia diesel in occasione della presentazione dei dati di bilancio dell'azienda. Secondo il Gruppo di Stoccarda, le nuove soluzioni proposte da Bosch possono aiutare i produttori a ridurre così drasticamente le emissioni di ossidi di azoto dei veicoli da rispettare già oggi i valori limite futuri. La nuova tecnologia Bosch infatti avrebbe fatto registrare emissioni di ossidi di azoto record, inferiori ai valori limite attuali e a quelli che entreranno in vigore nel 2020, anche per quanto concerne le emissioni reali di guida (Real Driving Emissions). La cosa eccezionale è che gli ingegneri avrebbero migliorato le tecnologie già esistenti senza fare ricorso a componenti aggiuntivi, che farebbero lievitare i costi. «Siamo in grado di spostare i limiti per quanto è tecnicamente possibile. Grazie alle ultime innovazioni tecnologiche di Bosch, il motore diesel diventerà una soluzione a basse emissioni economicamente vantaggiosa», ha dichiarato Denner. «Questa tecnologia è già pronta, a disposizione dei costruttori di auto - ha detto Rolf Bulander, ceo della divisione Mobility Solution - e non comporta né la riprogettazione del vano motore della vettura né un aumento dei costi».