Drone britannico in volo per 25 giorni: è un record

Un nuovo record è stato segnato nella tecnologia del volo senza pilota ed equipaggio: un drone è riuscito a segnare il record di durata più lungo finora mai raggiunto da questi apparecchi, volando per ben 25 giorni, 23 ore e 57 minuti a 21 chilometri di altitudine sopra la Terra.

Come cambia il futuro del cibo con la tecnologia

Negli anni 70 nel mondo si guardava al nuovo millennio come l’epoca in cui gli uomini si sarebbero nutriti attraverso pillole alimentari che avrebbero preso il posto dei cibi coltivati e allevati dalla terra.

Tecnologia e rispetto dell'ambiente: per un futuro più sereno

Come sarà il futuro? Pieno di imprevisti ambientali, ma alcuni si possono prevenire puntando sulla tecnologia. Ne sono convinti i promotori di “Innovazione e ricerca per la gestione del rischio ambientale”, convegno che ha chiamato a raccolta i progetti più all’avanguardia per la tutela dell’ecosistema, che vanno dalla gestione del rischio valanghe e del crollo di roccia, alle app per la partecipazione dei cittadini al controllo del territorio, dagli innovativi metodi di raccolta dei dati geografici ai monitoraggi a partire dalle immagini satellitari.

Google presenta la YouTube Creative Suite

Google presenta la YouTube Creative Suite, un insieme di strumenti nati per migliorare l’analisi dei video e capire se una creatività è efficace o meno. L’annuncio è arrivato durante i Cannes Lions 2018, dove BigG ha parlato di diverse tematiche, tra cui l’impegno della società guidata da Susan Wojcicki per un ecosistema aperto e responsabile e del progetto sulla realtà aumentata legato ad ArCore realizzato in collaborazione con Ogilvy e MediaMonks. Sono state, inoltre, riportate alcune metriche aggiornate sulla piattaforma di video sharing, che ha raggiunto 1,9 miliardi di utenti loggati al mese.

Arriva la supercar elettrica della Volkswagen: la tecnologia è "green"

Una supercar elettrica marchiata Volkswagen, realizzata con il supporto della tecnologia Ansys, si presenta sul palcoscenico della mobilità elettrica pronta a tagliare il traguardo della celebre Pikes Peak International Hill Climb. La prima supercar elettrica da corsa della casa tedesca, denominata per l’appunto I.D. R Pikes Peak, cerca di stabilire un nuovo record nella categoria delle auto elettriche utilizzando le soluzioni Ansys di Pervasive Engineering Simulation per creare un prototipo digitale del sistema di batterie e per ottimizzare il sistema di propulsione elettrica.

Mobilità sempre più legata alla tecnologia e all'ecologia

Secondo l’ultimo rapporto delle Nazioni Unite, dal 2018 la percentuale della popolazione urbana ha superato quella della popolazione rurale, e questo vale anche nei Paesi meno sviluppati. Oggi vive in città il 55 per cento della popolazione mondiale (4,2 miliardi di persone), mentre 3,4 miliardi di persone abitano in campagna e nei piccoli centri urbani. E poiché ogni anno l’1 per cento della popolazione si sposta verso le città, si stima che nel 2045, due persone su tre vivranno nei grandi agglomerati. Il fenomeno riguarda tutti i Paesi del mondo con i tassi più alti in Cina (28 persone su mille lasciano le zone rurali per le città) e in Brasile (19 persone su mille). Per quanto riguarda l’Europa, vivono in città 9 persone su 10 in Belgio, Lussemburgo, Olanda, Malta e Islanda, 8 su 10 in Svezia, Finlandia, Norvegia, Danimarca, Gran Bretagna, Francia e Spagna, 7 su 10 in Italia. Si calcola che nel nostro Paese, nel 2050, l’80 per cento della popolazione risiederà nei…

Apple, deposita brevetto per "display-specchio"

Un brevetto per trasformare gli schermi di iPhone e iPad in specchi. Depositato qualche mese fa da Apple all'ufficio brevetti statunitense, è stato pubblicato da pochi giorni e chissà se in futuro potrà essere applicato dalla società di Cupertino sui suoi dispositivi. La tecnologia prevede l'inserimento di uno strato aggiuntivo al display, formato a sua volta da più strati contenti anche un polarizzatore riflettente e cristalli liquidi. La modalità display e la modalità specchio potrebbero coesistere contemporaneamente: alcune parti dello schermo potrebbero così mostrare interfaccia, video e altri contenuti e altre parti funzionerebbero da specchio. Secondo Apple, il sistema operativo potrebbe dunque attivare la modalità specchio in un'area e mostrare contenuti in un'altra semplicemente usando tecnologie come il tracciamento di sguardo e movimento.

La Var è ufficialmente sbarcata sul pianeta Mondiale

La Var è ufficialmente sbarcata sul pianeta Mondiale. Dopo il miniesordio di ieri, con un silent check in Portogallo-Spagna, l’assistenza video è entrata in via definitiva nella storia della Coppa del Mondo con l’immagine di Cunha, arbitro uruguaiano, che si ferma a bordo campo davanti a una tv per vedere se l’intervento di Risdon su Griezmann è da rigore. La videoassistenza dice sì, e la Francia sblocca dal dischetto una sfida con l’Australia che fino ad allora sembrava incatenata. Finirà 2-1: sul gol vittoria di Pogba interviene la gol line technology, una diavoleria con la quale la finale del Mondiale '66 sarebbe stato tutta un’altra cosa. Come dire, non esiste più il Mondiale di una volta.

Redooc, la piattaforma digitale che porta la tecnologia nelle scuole

Immaginiamo studenti che leggono già il giorno prima i contenuti della lezione del giorno dopo. Professori che spiegano senza libri, con video e immagini. E anche compiti in classe che si fanno su uno schermo e, finito il tempo, danno già il voto. Anche la scuola italiana, nel suo piccolo, sta cambiando. E pure i tanto vituperati insegnanti italiani.Parola di Chiara Burberi, Ceo di Redooc, piattaforma di didattica digitale dedicata alle materie scientifiche – a partire dalla matematica – che propone un nuovo modo di insegnare e imparare.

La tecnologia al servizio della salute per la battaglia nella notta alla cura dei tumori

La tecnologia intelligente alleata dei pazienti colpiti da tumore: una ricerca statunitense presentata al meeting annuale dell’American Society of Clinical Oncology (Asco), la promuove contro i sintomi della malattia e delle terapie, aprendo all’era della telemedicina hi-tech. Lo studio – uno studio clinico randomizzato, finanziato a livello federale negli Usa con fondi dei National Institutes of Health – è stato condotto su 357 persone che ricevono radiazioni per il trattamento di un tumore testa–collo, e ha dimostrato che utilizzare una serie di strumenti tecnologici e dei sensori per monitorare da remoto i pazienti, comporta ”sintomi meno gravi correlati sia al cancro che ai trattamenti”. “Lo studio dimostra il potere di sfruttare la tecnologia intelligente per migliorare la cura delle persone malate di cancro“, commenta Bruce E. Johnson, presidente uscente dell’Asco che in questi giorni passa il testimone all’oncologa Monica Bertagnolli. “Questi strumenti…

Innovazione e tecnologia: come è vivere in una smart home?

L’affermarsi della tecnologia negli ultimi cinquant’anni ha rivoluzionato la nostra esistenza. Dagli oggetti connessi che facilitano le nostre attività quotidiane ai social network che ci permettono di ampliare la nostra rete di amicizie (e in alcuni casi trovare l’amore), ecco alcuni esempi che ci aiuteranno a ricordare il valore delle innovazioni tecnologiche.

Fibre muscolari "vive" ma metalliche: la nuova frontiera della "cyborg tecnologia"

L’università di Tokyo ha sviluppato fibre muscolari vive, fatte crescere direttamente in strutture metalliche: lo studio, pubblicato su Science Robotics ha mostrato che dei piccoli robot bio-ibridi riescono a imitare i movimenti di un dito umano e restano perfettamente funzionanti per oltre una settimana. I ricercatori sono riusciti a integrare tessuti viventi e macchine sviluppando un metodo per fare crescere i muscoli direttamente sullo scheletro del robot, partendo da cellule staminali chiamate mioblasti fino ad arrivare a tessuto muscolare scheletrico perfettamente funzionante. I “cyborg” sono già stati testati per diversi compiti, come il trasporto di oggetti.

L'ultimo drone si pilota da solo

Il drone ormai è una realtà. Ma con il passare del tempo, aumentano le "migliorie" e quindi le possibilità di utilizzarlo per i più svariati ambiti. Oggi parliamo dell'ultimo drone, di quello "last generation" per intenderci. E sorprende leggere le sue caratteristiche. Perchè, udite udite, si pilota da sè. Come? Attraverso un satellite dimostrando così che si può andare oltre le comunicazioni radio tradizionali. Un risultato che ribadisce l'eccellenza del sistema aerospaziale italiano aprendo nuovi scenari di impiego di queste tecnologie in numerosi settori delle attività civili. Così raccontano gli esperti: «E' stata completata con successo la prima campagna di volo condotta per sperimentare il controllo satellitare di un drone europeo di classe Medium Altitude Long Endurance, ovvero progettato per missioni di lunga durata a medie altitudini. Ad annunciarlo è Leonardo che, in team con Telespazio (Leonardo 67%, Thales 33%) e Piaggio Aerospace, ha condotto l’attività…

In Cina la tecnologia alla scoperta dei segreti del cervello dei lavoratori

Ci sono ambiti lavorativi in cui lo stress, la tensione, l'ansia e la rabbia possono risultare determinanti o addirittura fatali. Pilotare un aereo, un treno ad alta velocità, ma anche essere responsabili della fornitura energetica di un'intera regione o ritrovarsi in un campo di battaglia, sono tutti scenari in cui la stabilità mentale è fondamentale per la buona riuscita del proprio impiego. Il governo cinese lo sa bene e, a giudicare da quanto riportato dal South China Morning Post, pare che abbia trovato una soluzione per identificare e prevenire tutte le situazioni in cui il crollo psicologico di un dipendente pubblico potrebbe portare ad una situazione di rischio per la collettività. Per fare ciò ha messo in atto la più grande applicazione delle tecnologie di monitoraggio mentale mai vista prima al mondo, consentendo a tante società statali di poter sorvegliare l'attività cerebrale dei propri dipendenti (tra cui piloti e militari) attraverso l'utilizzo di appositi…

La nuova Audi A6 e la sua infinita tecnologia legata al mondo delle App

Nuova Audi A6 è ora agile come una coupé e maneggevole quanto una compatta. Questo perché all'elevata rigidità torsionale della carrozzeria, la berlina dei quattro anelli affianca la trazione quattro, un'inedita taratura delle sospensioni e la disponibilità di plus tecnici quali lo sterzo integrale dinamico, il differenziale posteriore sportivo e la possibilità di optare per quattro setup dell'assetto: convenzionale con molle elicoidali in acciaio, sportivo, con ammortizzatori regolabili e, al top della gamma, con sospensioni pneumatiche adattive.

Bosch lancia il Diesel pulito: è una rivoluzione

«Il diesel ha un futuro. Oggi vogliamo archiviare definitivamente il dibattito sulla fine del motore a gasolio...». Con queste parole Volkmar Denner, ceo del Board of Management di Bosch, ha annunciato una svolta decisiva nell’ambito della tecnologia diesel in occasione della presentazione dei dati di bilancio dell'azienda. Secondo il Gruppo di Stoccarda, le nuove soluzioni proposte da Bosch possono aiutare i produttori a ridurre così drasticamente le emissioni di ossidi di azoto dei veicoli da rispettare già oggi i valori limite futuri. La nuova tecnologia Bosch infatti avrebbe fatto registrare emissioni di ossidi di azoto record, inferiori ai valori limite attuali e a quelli che entreranno in vigore nel 2020, anche per quanto concerne le emissioni reali di guida (Real Driving Emissions). La cosa eccezionale è che gli ingegneri avrebbero migliorato le tecnologie già esistenti senza fare ricorso a componenti aggiuntivi, che farebbero lievitare i costi. «Siamo in grado di…